CASA LAURA PER BAMBINI FRAGILI – KINSHASA – CONGO

In Congo, la famiglia considera la disabilità dei bambini come una particolarità propria della stregoneria e come caratteristica di una persona malvagia.                                                                                                               Di conseguenza, per la protezione della stessa, il bambino viene allontanato dalla famiglia. I problemi che incontrano questi bambini sono i più svariati: problemi psicosociali, di sopravvivenza, ecc. Casa Laura accoglierà bambini disabili di strada, grazie alla missione e l’impegno prezioso dei giovani dell’associazione Cenacle, che si occuperanno di loro come in famiglia, rendendo la loro vita dignitosa. Il progetto è sostenuto dai proventi della Chambre Froide che la Fondazione Rosangela D’Ambrosio ha realizzato a Kinshasa, nel ricordo di Gianna: un laboratorio creato per strappare le ragazze di strada dalla prostituzione. Il progetto casa Laura – Kinshasa                                   Il progetto Chambre froide – Kinshasa    

PISCINA RIABILITATIVA PER LA PICCOLA K.

K. è una bambina affetta da una grave sindrome congenita polimalformativa. Vive nella Comunità familiare L’Aurora a cui sono affidati altri bambini disagiati. K. ha già subito vari interventi, l’ultimo ad agosto 2021 presso il Rizzioli di Bologna. Ne dovrà ancora eseguire altri nei prossimi anni. La piscina la aiuterà nel rinforzo muscolare e scheletrico pre e post operatorio, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita e renderla dignitosa.

Presentazione

Il 29 agosto 2009 a soli 23 anni, Rosangela vola fra le braccia di Dio. Per onorare la sua memoria, è nata il 12 luglio 2010 la “Fondazione Rosangela D’Ambrosio Onlus”, per ricordare il sorriso di Rosangela, la sua vitalità, la sua forza, il suo coraggio, il suo talento, la sua sensibilità umana. Rosangela ha dedicato ogni giorno della sua vita a regalare sorrisi e parole di conforto agli amici e a chi chiedeva un sostegno. Amava la vita e soffriva per le ingiustizie nei confronti dei più piccoli, di chi era particolarmente fragile. Adorava i bambini, li coccolava e giocava con loro con dolcezza e amore.

Scopo della fondazione

La Fondazione ha lo scopo di ricordare Rosangela, il suo sorriso, il suo coraggio, la sua forza e la sua vitalità; quello di promuovere e sviluppare, attraverso i propri mezzi finanziari, la realizzazione di interventi di sostegno in favore di bambini che vivono in condizioni umane e sociali disagiate e hanno bisogno di essere aiutati per sopravvivere, curati, sostenuti nell’alimentazione, nella formazione e nella malattia.

Riconoscimenti

In data 15 novembre 2010 la “Fondazione Rosangela D’Ambrosio – ONLUS” ha ottenuto il riconoscimento giuridico con conseguente iscrizione nel Registro delle Persone Giuridiche istituito presso la Prefettura della Provincia di Potenza con numero progressivo 188 (Parte Generale) L’Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Basilicata dopo aver verificato il possesso dei requisiti formali prescritti dall’articolo 10 del D.Lgs. 4 dicembre 1997, n. 460 ha iscritto, in data 16 novembre 2010, la “Fondazione Rosangela D’Ambrosio” nell’Anagrafe unica delle ONLUS attestando così la sua qualifica di Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale